Classic Camera Black&White 101

Codice articolo: CC_101
Disponibilità: Disponibile

Libri
Autore Editrice Progresso
Editore Editrice Progresso
Formato 210 x 285mm
Lingua Italiano
Pagine 52

Opzioni disponibili

6.90€
-+
Descrizione

Classic Camera Black&White è l’unica rivista per chi ama la fotografia su pellicola e il bianconero, una rivista di alta qualità di stampa.

 

In questo numero:

Alex Timmermans e il fascino del collodio umido

Alex Timmermans è un fotografo olandese esperto nella tecnica del collodio umido; gli abbiamo dedicato il portfolio e la copertina per la qualità delle sue immagini. Alex ci descrive la tecnica di lavoro e come nascono le sue immagini, a partire dalla ripresa.


La Ferrania P30 sta per arrivare sul mercato, ma ha già suscitato un grande interesse a livello internazionale per l’originalità della proposta e per la rinascita del marchio prestigioso.

In questo articolo Andrea Valsasnini ci offre le sue prime impressioni sulla versione Alpha, in attesa di provare quella definitiva.


2017: Nikon compie 100 anni.

Dagli inizi ad oggi Nikon si è sempre caratterizzata per l’innovazione e le sue fotocamere hanno segnato un’epoca. Danilo Cecchi ha svolto un’accurata ricerca storica e realizzato oltre 70 schede per tutti i modelli analogici principali, oltre a ripercorrere la storia delle fotocamere digitali.


Medio formato: più di una pellicola

Fotografare con la pellicola 120 è diverso che farlo col rullino 135; è diverso tecnicamente, ma anche come approccio alla ripresa. La visione sul vetro smerigliato di una medio formato è molto differente da quella consentita da un mirino reflex o a telemetro: sul vetro smerigliato l’immagine è già fotografia. La biottica Rolleiflex è la fotocamera che meglio ha interpretato questa fotografia ed è stata celebrata in molti film oltre che essere riconosciuta come la fotocamera della Dolce Vita.


La Combat Photography sbarca in Italia

Accanto ai celebri fotografi come Robert Capa e Margaret Bourke-White, che  giunsero in Italia aggregati all’esercito, su entrambi i fronti di guerra hanno operato numerosi “fotografi soldati” di cui non è mai saputo nulla. Ora Mauro Melchiori ci racconta il loro lavoro ed aneddoti curiosi avendo avuto accesso a report originali classificati come Restricted, Confidential o Secret, la cui diffusione all’epoca era giudicata un rischio per la sicurezza nazionale.


Aste: Nikon e il collezionismo.

Le fotocamere più richieste alle aste internazionali


Abbonati e leggi subito la rivista

FotografiaStore.it © 2017 - Credits: imaginae.it