Tutti Fotografi, Settembre 2014

Codice articolo: TF09_2014
Disponibilità: Disponibile

Libri
Editore Editrice Progresso
Formato 210x285mm
Lingua Italiano
Pagine 136

Opzioni disponibili

4.50€
-+
Descrizione

La D3300 è la reflex più economica del sistema Nikon, ma il suo sensore ha una risoluzione di ben 24 Mpxl senza filtro anti-aliasing. Il Centro Studi l’ha sottoposta ad un test accurato che ha messo in evidenza le sue elevate prestazioni: la qualità delle immagini non ha niente da invidiare a quella del modello superiore, la D5300; le differenze riguardano piuttosto la flessibilità d’uso e l’inferiorità del sistema esposimetrico. Inoltre le funzioni GPS e Wi-Fi sono sì possibili, ma richiedono un dispositivo esterno.

Dai pixel della Nikon D3300 alle creazioni fantastiche della fotografa australiana Alexia Sinclair che esplora diverse arti visive con una grande competenza tecnica. Alexia Sinclair ci racconta come sono nate le immagine della sua serie più recente, “A Frozen tale, realizzata nel castello Skokloster Slott, uno dei più famosi di Svezia e disabitato da oltre 350 anni. Alexia Sinclair e i suoi collaboratori hanno lavorato freneticamente ad una temperatura freddissima senza nemmeno l’energia elettrica, per cui tutta l’attrezzatura doveva essere alimentata a batteria!

Non meno interessante l’incontro con David LaChapelle, uno dei fotografi più affermati a livello internazionale; gli abbiamo chiesto come è nato l’originale progetto “LandScape”, un progetto che ha richiesto la realizzazione di realistici modellini di raffinerie poi portati nel deserto californiano.

Per il test MTF abbiamo scelto due moderni obiettivi “piccoli” di Tamron e Fuji: il Tamron 16-300mm f/3.5-6.3 Di unisce un range di focali di quasi 19x in un corpo straordinariamente compatto, mentre il Fuji 35mm f/1.4 R ben si sposa con le piccole Fuji X.
La fotografia di viaggio richiede strumenti maneggevoli e molto flessibili ed è quanto si è proposta di ottenere Tamron realizzando il suo 16-300mm, mentre Fuji ha puntato sulla grande apertura f/1.4 che consente una pregevole messa a fuoco selettiva.

I Lab Test sono dedicati alla Samsung NX Mini e allo smartphone HTC One M8
Pur facendo parte della gamma NX ad ottiche intercambiabili, per la NX Mini Samsung ha scelto una nuova baionetta e un sensore più piccolo rispetto all’APS-C, un sensore da 1 pollice. La NX Mini si rivolge non tanto agli amatori esigenti, che preferiranno certamente un sensore di formato maggiore, bensì ai fotografi social, gli appassionati dell’autoscatto.
Lo smartphone HTC One M8 succede all’apprezzato One M7 e presenta alcune nuove caratteristiche che non riguardano però la fotocamera; lo schermo ad esempio, che è di ben 5" e più contrastato per assecondare le richieste del pubblico. Nonostante queste grandi dimensioni l’M8 si usa facilmente con una mano sola in piena filosofia smartphone.

Un accessorio particolare è l’esposimetro Sekonic LiteMaster Pro che permette di creare un profilo esposimetrico dedicato alla propria fotocamera: vi spieghiamo come si usa.

Abbiamo lasciato per ultimi i premi Eisa. Sono ormai diventati un riferimento per l’industria che apprezza la qualità delle valutazioni della giuria; certo le scelte sono frutto delle diverse opinioni di tanti giornalisti, ma la loro esperienza e l’ampiezza di una giuria che copre praticamente tutta Europa, sono una garanzia.
Dai prodotti alle fotografie, perché Eisa promuove il premio Eisa Maestro, un contest fotografico importante e dotato di buoni premi.

Da non dimenticare Compito a casa di Filippo Crea, che con la sua “verve” aiuta veramente a migliorare; le critiche sono severe ma è il modo migliore per aiutare a crescere.

Abbonandosi è possibile sfogliare subito il fascicolo online

FotografiaStore.it © 2019 - Credits: imaginae.it