cookie cookie

Progresso Fotografico 76: Maestri del ritratto

Codice articolo: PF_76
Disponibilità: Disponibile

Libri
Autore Progresso Fotografico
Editore Rodolfo Namias Editore
Formato 210 x 285mm
Lingua Italiana
Pagine 140

Opzioni disponibili

9.90€
-+
Descrizione

Progresso Fotografico 76: 1894-2024

Maestri della fotografia di ritratto

Tanti articoli e di qualità per questo numero dedicato al ritratto col quale vogliamo festeggiare l’anniversario 1894 – 1924.

In primo piano l’intervista a Richard Corman che nella sua carriera ha ritratto tutti i più grandi artisti: attori come Robert De Niro, Phillip Seymour Hoffman o Meryl Streep, cantanti e musicisti come Madonna, Sting e Barbra Streisand, atleti come Michael Jordan, Jackie Joyner-Kersee e Muhammad Ali Richard, premi Nobel come Nelson Mandela ed Elie Wiesel. Il suo segreto? La capacità di Richard di entrare in sintonia col soggetto e di conquistare la sua fiducia.

Un omaggio lo tributiamo a Chiara Samugheo, donna sensibile e brillante che seppe interpretare il cinema italiano; per Chiara hanno posato tutte le maggiori attrici, da Sophia Loren a Monica Vitti, da Claudia Cardinale a Virna Lisi. Ma abbiamo fatto di più: grazie a Mauro Raffini pubblichiamo fotografie private di Chiara con Federico Fellini, Giulietta Masina, Henri Cartier-Bresson, Alfred Hitchcock.

E non dimentichiamo il portfolio dedicato ad Aldo Galliano che raccoglie una serie di ritratti a figure entrate nella storia dell'arte e della fotografia italiana come Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna, Letizia Battaglia, Franco Fontana e Lisetta Carmi; Aldo è entrato nei loro studi, nelle loro case, e ci racconta le emozioni di questi incontri

Un’intervista particolare è quella a Diego Di Lorenzo che propone una serie di ritratti del mondo Vodoun. Lorenzo ci racconta le difficoltà di comunicare con i sacerdoti Vodoun, di cui ha dovuto conquistare la fiducia per convincerli a indossare per lui i costumi riservati alle cerimonie.

E poi il lavoro di Giovanni Savino con la sua ricerca caratterizzata dall’uso di un otturatore pneumatico; in questo modo riesce a interrompere l’esposizione in base alla sensazioni provate nel momento dello scatto. E’ la forma più istintiva di fotografare che si possa immaginare. Per la cronaca usa un banco ottico Korona in legno.

Un articolo impegnativo è quello di Danilo Cecchi che ripercorre quasi duecento anni di fotografia di ritratto e ci permette di apprezzare come l’evoluzione tecnica ha condizionato la ricerca  artistica.


ISTRUZIONI PER L'ACQUISTO E IL DOWNLOAD DEL PRODOTTO DIGITALE

Istruzioni passo-passo

Esempio Video


Abbonamento a Progresso Fotografico: 4 numeri /anno

FotografiaStore.it © 2024 - Credits: imaginae.it
Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni