cookie cookie

Classic Camera Black&White 114

Codice articolo: CC_114
Disponibilità: Disponibile

Libri
Autore Rodolfo Namias Editore
Editore Rodolfo Namias Editore
Formato 210 x 285mm
Lingua Italiano
Pagine 52

Opzioni disponibili

6.90€
-+
Descrizione

Classic Camera Black&White è l’unica rivista per chi ama la fotografia su pellicola e il bianconero, una rivista di alta qualità di stampa.
In questo numero:


Processo al Carbone a Colori: nuovi metodi

I sali di cromo come sensibilizzante sono stati banditi per una questione ambientale. Come sostituirli?

L’articolo spiega come sia possibile e i pro e contro.

 

Come costruirsi una fotocamera a foro stenopeico

Abbiamo recuperato una vecchia fotocamera in plastica Holga e l’abbiamo modificata togliendo l’ottica e l’otturatore. Vi spieghiamo passo passo come abbiamo forato una lastrina di rame e realizzato un “obiettivo” di focale di circa 36mm.

Sul sito Fotografia.it abbiamo realizzato un software per il calcolo dell’esposizione

www.fotografia.it/come-calcolare-lesposizione-equivalente/

e anche un video delle fasi dello sviluppo

 

William Klein: un protagonista del Novecento

A partire dagli anni Cinquanta William lavora prevalentemente nel settore della moda e nel cinema, ma compie rapide e significative incursioni nel mondo fotografico pubblicando nell’arco di otto anni, fra il 1956 ed il 1964, quattro libri fondamentali dedicati a quattro diverse città, New York, Roma, Mosca e Tokyo, e rivoluzionando il linguaggio della fotografia. Seguirà quello dedicato a Parigi.

 

Mark I. Nelson, il maestro dei negativi digitali

Mark è un fotografo americano noto nel mondo delle tecniche alternative come creatore del metodo “Precision Digital Negatives” per l’ottimizzazione dei negativi digitali con i quali stampare a contatto le più svariate tecniche: il mio metodo di produzione dei negativi digitali è pensato proprio per aumentare i toni della stampa. In base al tipo di immagine scelgo tra la platino/palladiotipia e la fotoincisione.

 

Le Leica e Contax degli emigranti ebrei alimentano il mercato parallelo

Quando la Germania sceglie la strada nazista molti ebrei cercano di fuggire e capiscono in fretta cosa conviene portare con sé: le fotocamere pregiate hanno un valore riconosciuto, sono facilmente trasportabili e discretamente occultabili. Le Leica e le Contax finiscono per alimentare mercati paralleli con conseguenza sociali non da poco.

 

I primi anni dopo la Leica del 1925

Con l’arrivo sul mercato delle Leica il concetto di fotocamera 35mm comincia lentamente a cambiare. La Leica viene presentata come la fotocamera ideale per fotoamatori, reporter, turisti, esploratori, con una autonomia di 40 pose (subito ridotte a 36) di 24x36mm su pellicola cinematografica 35mm “normale”. Le quattro qualità più importanti pubblicizzate e attribuite alla Leica sono il piccolo formato, 36 pose con un caricatore, la più alta velocità di ripresa e l’impossibilità di doppie esposizioni.

 

Classic Camera Black & White è solo in abbonamento

 

FotografiaStore.it © 2022 - Credits: imaginae.it
Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni